Navigation

Afghanistan: Obama, i progressi sono troppo lenti

Questo contenuto è stato pubblicato il 30 marzo 2010 - 08:11
(Keystone-ATS)

WASHINGTON - "I progressi in Afghanistan sono troppo lenti". Lo ha detto il Presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, in un'intervista alla catena tv NBC, al suo ritorno dal viaggio lampo a Kabul.
Commentando la capacità del presidente afghano Hamid Karzai, di contrastare la corruzione pubblica e il traffico della droga, Obama ha osservato che "ascolta gli Stati Uniti", ma che tuttavia "i progressi in tal senso sono troppo lenti". "È su questo - ha aggiunto Obama - che abbiamo provato a insistere. C'è l'urgenza di agire adesso".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo