Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Sei afghani sono morti nella provincia meridionale di Helmand quando il veicolo su cui viaggiavano ha urtato ieri sera un rudimentale ordigno esplosivo (ied) collocato sul ciglio della strada. Lo riferisce il quotidiano online Khaama News di Kabul.

Secondo il responsabile della sicurezza per il distretto fi Nad-e-Ali, Omar Jan Haqmal, fra le vittime dell'attentato, tutti civili, vi sono anche due donne.

Nessun gruppo ha rivendicato l'azione, anche se le autorità locali accusano in genere per questo tipo di mine i talebani che le utilizzano contro le forze di sicurezza afghane ed internazionali, ma che molto spesso causano vittime civili.

In un incidente separato, un agente della polizia di frontiera afghana è morto ed altri tre sono rimasti feriti a seguito di una esplosione nel distretto di Gulran della provincia occidentale di Herat. Anche in questo caso, ha indicato una fonte locale, si è trattato dello scoppio di un ied.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS