Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Per la seconda volta in 48 ore i talebani hanno realizzato un mega-sequestro di passeggeri in una provincia settentrionale dell'Afghanistan.

Dopo le decine di persone rapite martedì, e molte delle quali poi subito uccise, nella provincia di Kunduz, questa volta gli insorti sono entrati in azione nella vicina provincia di Sar-i-Pul, bloccando un minibus in viaggio e portando via con loro 17 persone.

Il portavoce del governo provinciale, Zabihullah Amani, ha indicato che il veicolo è stato bloccato nel distretto di Sanchark quando era in viaggio fra il distretto di Balkhab e il capoluogo, Sar-i-Pul City.

Amani ha infine detto che un gruppo di anziani della provincia ha aperto un dialogo con i talebani per cercare di far rilasciare i sequestrati.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS