Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il governo afghano ha annunciato che il dialogo di pace con i talebani, progettato per la prima settimana di marzo, è stato rinviato a data da destinarsi. Lo scrive oggi l'agenzia di stampa Pajhwok.

Javed Faisal, vice portavoce del coordinatore del governo Abdullah Abdullah, ha confermato il rinvio precisando che le autorità di Kabul non hanno alcun problema a partecipare a tale dialogo ed aggiungendo che il Gruppo di coordinamento quadripartito (formato da Afghanistan, Pakistan, Usa e Cina) è al lavoro per rendere possibile una trattativa con gli insorti.

La decisione di annullare la riunione è parsa agli osservatori l'unica soluzione possibile dopo che in un comunicato ufficiale diffuso sabato, l'Emirato islamico dell'Afghanistan ha sostenuto che i talebani non parteciperanno ad alcun processo di pace "fino a quando non terminerà l'occupazione straniera, non verranno eliminate le liste nere e non usciranno dalle carceri i detenuti innocenti".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS