Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Tre Contractors americani che lavoravano al Regional Trading Centre di Herat, nell'Afghanistan occidentale, sono stati uccisi nel corso di un conflitto a fuoco con un uomo che vestiva l'uniforme afgana. L'episodio è avvenuto nella zona aeroportuale, dove si trova il quartier generale dei militari italiani, che però non sono stati coinvolti nell'episodio.

I fatti si sono verificati intorno alle 19.30 (ore locali), quando nel corso di una seduta di addestramento l'uomo con l'uniforme afgana avrebbe cominciato a sparare. Due Contractors americani (che fanno parte della missione di addestramento della Nato, che dipende direttamente da Kabul e non dal comando italiano di Herat), sono stati uccisi sul colpo e altri tre sono rimasti feriti.

Questi ultimi sono stati subito trasportati all'ospedale militare da campo italiano, dove uno è morto successivamente, mentre gli atri due sono ancora ricoverati. L'uomo che ha sparato è stato ucciso dai Contractors che hanno risposto al fuoco.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS