Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Amanullah Aman, capo della Commissione elettorale indipendente (Iec) afghana nella provincia settentrionale di Kunduz, è stato ucciso oggi a colpi d'arma da fuoco da sconosciuti. Lo scrive l'agenzia di stampa Pajhwok.

Il vice capo della polizia provinciale, colonnello Ibadullah Talwar, ha indicato che il responsabile è stato intercettato da due persone in moto mentre si recava al lavoro a Kunduz City, capoluogo provinciale.

Lo stesso colonnello Talwar ha detto che Aman è stato trasferito in gravi condizioni in un ospedale cittadino gestito da 'Medici senza frontierè ma che è morto due ore dopo il ricovero per la gravità delle ferite riportate.

Gli attaccanti, si è inoltre appreso, sono riusciti a dileguarsi.

Il funzionario della Iec, che aveva 45 anni, aveva lavorato prima di assumere l'attuale incarico nel settore educativo.

Per il momento nessuno ha rivendicato l'attentato.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS