Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Afghanistan: ucciso giornalista del Sunday Mirror

LONDRA - Un giornalista del domenicale britannico Sunday Mirror è rimasto ucciso in Afghanistan ed un fotografo è stato ferito dall'esplosione di un ordigno. Lo ha reso noto il ministero della Difesa a Londra. La bomba ha anche ucciso un militare americano ed uno afghano.
Rupert Hamer, esperto di questioni militari per il giornale, è morto poco dopo l'esplosione, avvenuta a nordovest di Nawa. Il fotografo si chiama Philip Coburn.
I due viaggiavano al seguito di unità dei marines Usa, quando il veicolo è stato colpito dall'esplosione causata da un ordigno artigianale. Nawa si trova nel sud dell'Afghanistan.
Quattro marines sono rimasti feriti nell'agguato. Coburn è in condizioni serie ma stabili.
"Rupert Hamer e Phil Coburn hanno seguito la mia ultima visita in Afghanistan - ha commentato il ministro della Difesa Bob Ainsworth - Li ho conosciuti bene, e sono rimasto colpito dal loro duro lavoro e dalla loro professionalità. I miei pensieri e le mie condoglianze vanno alle famiglie, agli amici e ai colleghi, in questo momento di grande difficoltà".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.