Navigation

AG: a 215 km/h sulla A1, chiesti 20 mesi per automobilista tedesco

Questo contenuto è stato pubblicato il 21 ottobre 2014 - 11:24
(Keystone-ATS)

Un cittadino tedesco di 59 anni che lo scorso 3 agosto era stato pizzicato mentre circolava a 215 km/h sull'autostrada A1 nei pressi di Spreitenbach (AG) rischia una condanna a 20 mesi di prigione con la condizionale e una multa di 4000 franchi. Il Ministero pubblico di Baden (AG) chiede inoltre che la sua vettura sia definitivamente confiscata e rivenduta.

In seguito al controllo di polizia, il cittadino tedesco - che oltretutto è risultato privo della patente di guida - era stato posto in stato di fermo. La vicenda aveva sollevato reazioni di sorpresa sui media tedeschi: "Via la macchina, procedimento penale e forse anche il carcere", ha titolato "Spiegel online".

"I Confederati non hanno alcuna pietà per i pirati della strada", ha scritto l'agenzia di stampa tedesca dpa, sottolineando inoltre che le autostrade svizzere sono "in perfette condizioni" e invogliano gli automobilisti tedeschi a pigiare sull'acceleratore.

Il caso del 59enne tedesco sarà esaminato prossimamente dal Tribunale distrettuale di Baden (AG).

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?