Navigation

AG: assolto consigliere nazionale UDC Lieni Füglistaller

Questo contenuto è stato pubblicato il 12 novembre 2010 - 17:28
(Keystone-ATS)

BREMGARTEN AG - Il consigliere nazionale argoviese dell'UDC Lieni Füglistaller è stato prosciolto oggi dall'accusa di tentata usura davanti al tribunale distrettuale di Bremgarten (AG). Il ministero pubblico argoviese chiedeva invece una pena detentiva con la condizionale di sei mesi.
La vicenda risaliva a due anni fa, quando il politico dell'UDC aveva concesso un prestito di 20'000 franchi a un commerciante 71enne. Il debitore, che aveva sviluppato un nuovo sistema d'accensione per il motore a scoppio, in un primo tempo non aveva potuto restituire i soldi a Füglistaller.
In seguito, il consigliere nazionale argoviese gli aveva proposto una proroga del termine di restituzione con il tasso annuo pattuito del 7,5%, chiedendo tuttavia una partecipazione agli utili di 50'000 franchi in caso di successo del nuovo prodotto sul mercato.
Ritenendo la proposta "indecente", il debitore lo aveva denunciato e il ministero pubblico argoviese aveva in seguito promosso l'accusa nei confronti di Flüglistaller. Nel frattempo il prestito è stato restituito.
Alla fine i giudici hanno dato ragione alla difesa, ritenendo che il debitore non si è trovato in alcun modo in uno stato di dipendenza, presupposto per il reato di usura.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?