Navigation

AG: cinghiali investiti su un campo, contadino incriminato

Questo contenuto è stato pubblicato il 27 gennaio 2016 - 10:34
(Keystone-ATS)

Un contadino di 55 anni ha confessato di avere investito di proposito tre piccoli cinghiali e la loro mamma lo scorso mese di ottobre su un campo di mais a Böttstein (AG). L'uomo è stato rinviato a giudizio per ripetuto maltrattamento di animali.

Secondo quanto ha reso noto oggi il Ministero pubblico argoviese, il contadino sostiene di avere perso l'autocontrollo dopo aver visto una ventina di cinghiali sul suo campo, che già in precedenza era stato danneggiato dagli stessi animali.

La mattina dell'8 ottobre tre piccoli cinghiali erano stati trovati morti sul campo di mais. La mamma, che aveva la schiena spezzata, ha dovuto essere uccisa dal guardiacaccia.

A una settimana dai fatti, gli inquirenti avevano fatto sapere di avere identificato il presunto responsabile e di aver sequestrato il suo fuoristrada. Non si sapeva però che l'uomo era il proprietario del campo di mais.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.