Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La procura di Argovia ha condannato un redattore della "Weltwoche" a una multa di 400 franchi per pubblicazione di deliberazioni ufficiali segrete. La pena non è però ancora definitiva: il relativo decreto d'accusa è stato infatti impugnato dal giornalista, ha indicato il ministero pubblico confermando una notizia pubblicata dalla "NZZ am Sonntag".

I magistrati si sono mossi in seguito a due articoli pubblicati dal settimanale nel settembre 2014, in cui venivano riferite affermazioni della consigliera di Stato Susanne Hochuli nel corso di una seduta di una commissione parlamentare, che è coperta dal segreto nel canton Argovia. L'esponente dei Verdi rispondeva a critiche riguardo a spese per centinaia di migliaia di franchi effettuate dal suo dipartimento nell'ambito dell'assistenza ai richiedenti l'asilo, senza che per i lavori in questione fossero state richieste offerte.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS