Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Geri Müller rimane sindaco di Baden. Lo ha annunciato oggi lo stesso politico dei Verdi, finito due settimane fa sulle prime pagine dei giornali di tutta la Svizzera per una vicenda di "selfie a luci rosse" inviati a una "amante virtuale" via chat e in parte scattate nel suo ufficio, nel municipio della cittadina argoviese. Ma i colleghi di esecutivo non sono contenti e gli hanno ritirato tutti i dossier di cui si occupava.

Il 53enne Müller, che è anche consigliere nazionale, ha fatto sapere che ha deciso di tornare al lavoro lunedì prossimo. I partiti borghesi di Baden ne avevano chiesto le dimissioni e i colleghi dell'esecutivo cittadino lo avevano esonerato temporaneamente dall'incarico lo scorso 18 agosto, dopo che la vicenda degli autoscatti compromettenti era stata rivelata dal domenicale "Schweiz am Sonntag". Müller si era scusato pubblicamente il 19 agosto ma si era rifiutato di dimettersi.

I colleghi di Municipio hanno reagito male all'annunciato ritorno. In un comunicato, l'esecutivo cittadino deplora che Müller non abbia dato le dimissioni come gli aveva raccomandato di fare "negli interessi della città e degli affari correnti" e annuncia di avergli tolto tutti i dossier di cui si occupava per assegnarli temporaneamente al vicesindaco Markus Schneider (PPD), che penserà poi a ridistribuirli fra i colleghi. A Müller rimangono soltanto le funzioni espressamente attribuitegli dalla legge.

In una presa di posizione, Müller difende la sua decisione. "Se ora mi dimettessi da municipale - scrive - darei il mio assenso a che in futuro la delazione e la violazione dei diritti della personalità entrino nel repertorio delle strategie politiche". "Ciò che è privato deve rimanere privato", aggiunge.

Müller rileva ancora che il suo lavoro di sindaco non è mai stato criticato dai colleghi municipali né da parte dei partiti politici: "Ho sempre svolto il mio lavoro con cuore, attenzione, impegno, competenza e nell'interesse della città di Baden".

Muller, che nei giorni scorsi era dato per malato e irreperibile, afferma di sentirsi "in salute e pieno di vigore" e vuole continuare ad impegnarsi "con gioia e di tutto cuore" per i concittadini.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS