Navigation

AG: serie di incendi dolosi, carcere preventivo per un sospetto

Serie di incendi dolosi Handout Kantonspolizei August sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 08 dicembre 2019 - 16:45
(Keystone-ATS)

Prosegue l'inchiesta sulla serie di incendi dolosi scoppiati a Merenschwand, nel canton Argovia. Un 37enne svizzero è stato posto in carcere preventivo, indica la polizia cantonale in una nota odierna.

Venerdì erano state fermate dieci persone, dopo che nella notte erano divampati gli ennesimi roghi, uno in un garage e l'altro in una cantina. Nove di loro sono state rilasciate, aggiungono le forze dell'ordine, precisando che continuano a pattugliare nella zona.

Prima dei roghi scoppiati fra giovedì e venerdì, in settimana i vigili del fuoco sono intervenuti altre volte: domenica scorsa le fiamme hanno distrutto una vecchia fattoria e un fienile. Il giorno seguente sono invece bruciate una panchina nei pressi della chiesa e una vecchia stalla.

Già questa estate sono scoppiati diversi incendi in breve tempo nella località. Ad agosto la polizia ha arrestato un 22enne e una 17enne ed entrambi hanno confessato di averli appiccati. Il giovane è stato rilasciato a inizio novembre. Per la 17enne è invece responsabile la Procura giovanile del canton Lucerna.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.