Navigation

Agenzie di viaggio: ottimismo per il 2012

Questo contenuto è stato pubblicato il 10 gennaio 2012 - 16:17
(Keystone-ATS)

Le agenzie di viaggio si mostrano ottimiste per il 2012: la voglia di vacanze all'estero degli Svizzeri sarà favorita dalla forza del franco e dal relativo calo dei prezzi, si dicono convinti gli operatori, che da venerdì a domenica si riuniranno a Ginevra per il salone del settore.

L'industria dei viaggi si è ben difesa dalla crisi nel 2011 e l'inizio del nuovo anno è promettente, ha affermato oggi in una conferenza stampa nella città sul Lemano il responsabile delle vendite di Kuoni in Romandia, Serge Bacher.

L'anno scorso la primavera araba in Africa del nord, la crisi della zona euro e i problemi causati dai fenomeni meteorologici hanno costretto il settore ad adattarsi rapidamente. "Malgrado tutto siamo però soddisfatti dei risultati", ha aggiunto Bacher.

"Siamo confrontati con domanda e offerta elevate: ciò mostra che l'anno è partito relativamente bene in confronto al 2011", ha osservato da parte sua Stéphane Jayet, membro del comitato esecutivo della Federazione svizzera delle agenzie di viaggi (FSAV).

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?