Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il luogo della disgrazia indicato in una foto della polizia appenzellese

polizia cantonale AI

(sda-ats)

Un giovane escursionista di 25 anni ha perso la vita ieri dopo essere precipitato lungo una parete rocciosa per una cinquantina di metri sul massiccio dell'Alpstein, in territorio di Appenzello interno.

I soccorritori non hanno potuto fare altro che constatarne il decesso, indica oggi in una nota la polizia cantonale.

Il tragico incidente è avvenuto nella zona sottostante la cresta tra la cima Hoher Kasten e il passo Saxerlücke, sulla linea di confine con la valle del Reno sangallese.

Il giovane faceva parte di una comitiva di 18 dipendenti di una ditta con sede nel canton Zurigo che stava scendendo dalla montagna verso il laghetto Sämtisersee. A un certo punto il gruppo si è diviso e sono state scelte diverse vie. Sei giovani si sono diretti verso la Sechserlücke ma sopra l'Alp Furgglen hanno deciso di lasciare il sentiero per scendere direttamente verso il laghetto lungo un pendio molto ripido. Qui il 25enne è scivolato e precipitato.

Subito allarmata, la Rega non ha potuto fare altro che constatarne il decesso. Il recupero del corpo in un luogo di difficile accesso è stato possibile solo con l'aiuto dell'elicottero e di uno specialista del Soccorso alpino svizzero.

I colleghi del 25enne, una volta riuniti in un punto d'incontro, sono stati informati e assistiti psicologicamente dai "care team" dei due cantoni di Appenzello interno ed esterno. Per chiarire le circostanze esatte della disgrazia è stata aperta un'inchiesta.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS