Navigation

AI: compromesso per scongiurare referendum, commissione Stati

Questo contenuto è stato pubblicato il 15 novembre 2011 - 15:39
(Keystone-ATS)

Gli attuali beneficiari di una rendita AI con meno di 55 anni dovrebbero subire meno del previsto la revisione dell'assicurazione invalidità. Con una maggioranza risicata, la commissione della sicurezza sociale del Consiglio degli Stati propone di fare un passo nella loro direzione per scongiurare la minaccia di un referendum.

Se il plenum si allineerà alla commissione, la riforma dovrebbe generare risparmi nell'AI per un totale di 250 milioni di franchi all'anno tra il 2015 e il 2025, ha annunciato oggi ai media il "senatore" Alex Kuprecht (UDC/SZ). Si tratta di 75 milioni in meno rispetto al progetto del Consiglio federale, il quale aveva già rinunciato a circa 500 milioni di risparmi.

La commissione si è concentrata sulla misura più importante della riforma, ovvero la sostituzione dei livelli di rendita con il sistema delle rendite lineari. Tale sistema, che dovrebbe incentivare i beneficiari di una rendita a lavorare di più, era stato ampiamente criticato durante la procedura di consultazione. Con 7 voti contro 6, la commissione ha deciso che i beneficiari di una rendita AI con meno di 55 anni non saranno toccati dalla misura.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?