Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

"La petite chambre" di Stéphanie Chuat e Véronique Reymond è stato designato miglior film svizzero del 2010, nel corso della cerimonia per l'assegnazione dei Quartz, che si è svolta stasera a Lucerna.

Alla leventinese Carla Juri è stato assegnato il Quartz per il miglior ruolo non protagonista, nel film "180 gradi", di Cihan Inan, che ricostruisce la vicenda dell'impiegato comunale zurighese Günther Tschanun, che preso da raptus omicida nel 1986 sparò contro i colleghi.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS