Navigation

Ai Quartz premiata anche la ticinese Carla Juri

Questo contenuto è stato pubblicato il 12 marzo 2011 - 21:34
(Keystone-ATS)

"La petite chambre" di Stéphanie Chuat e Véronique Reymond è stato designato miglior film svizzero del 2010, nel corso della cerimonia per l'assegnazione dei Quartz, che si è svolta stasera a Lucerna.

Alla leventinese Carla Juri è stato assegnato il Quartz per il miglior ruolo non protagonista, nel film "180 gradi", di Cihan Inan, che ricostruisce la vicenda dell'impiegato comunale zurighese Günther Tschanun, che preso da raptus omicida nel 1986 sparò contro i colleghi.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?