Navigation

Aids: "Evvai!", nuova campagna per l'uso del preservativo

Un manifesto della nuova campagna Love live sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 04 novembre 2019 - 10:42
(Keystone-ATS)

"Evvai!". Con questo slogan, l'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP), Aiuto Aids Svizzero e Salute sessuale Svizzera, hanno lanciato oggi la nuova campagna contro le infezioni sessualmente trasmissibili (IST).

Nella Confederazione, il preservativo è il metodo contraccettivo più diffuso, si legge in un comunicato pubblicato sul sito di Love life, organismo che coordina la campagna. Anche se la popolazione sa che il profilattico protegge contro l'HIV e altre IST, questa conoscenza non induce tuttavia necessariamente a un suo uso sistematico, indica un sondaggio realizzato dall'istituto Sotomo su mandato dell'UFSP.

Per l'81% degli interrogati il sesso con il preservativo fa sentire più sicuri. Il 58% definisce però il sesso con il profilattico meno intenso, la stessa percentuale pensa che rappresenti un'interruzione fastidiosa dell'atto sessuale.

Riguardo il sesso occasionale, quasi la metà (47%) delle persone che hanno avuto questo tipo di relazione negli ultimi dodici mesi indica di aver sempre utilizzato un preservativo. Il 15% non sempre e il 12% mai (il 25 % restante ha risposto: "Non so").

Con il motto della campagna di quest'anno "Evvai!" si vuole quindi ricordare alla popolazione l'importanza del sesso sicuro. Nello spirito di Love life, il messaggio non è "stop al pericolo", ma "evvai con il safer sex!", conclude il comunicato.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.