Navigation

Air France, prestiti per 7 miliardi di euro per salvataggio

In arrivo aiuti dello stato. KEYSTONE/AP/CHRISTOPHE ENA sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 24 aprile 2020 - 21:55
(Keystone-ATS)

Air France riceverà prestiti totali per circa 7 miliardi di euro ma la nazionalizzazione non è all'ordine del giorno: è quanto annunciato dal ministro dell'Economia, Bruno Le Maire, intervistato questa sera da TF1.

Questa somma si suddivide in 4 miliardi in prestiti bancari garantiti dallo Stato e in 3 miliardi di prestiti concessi direttamente dallo Stato francese. "Bisogna salvare la nostra compagnia di bandiera", ha dichiarato Le Maire, parlando di piano "storico".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.