Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il secondo sabato di esibizioni aeree nell'ambito di AIR14 ha richiamato oltre 110'000 visitatori. L'elevata affluenza di pubblico ha congestionato il traffico nella regione: sull'autostrada A1 tra Morat (FR) e Payerne (VD), dove si svolge la manifestazione, la colonna stamani ha raggiunto un massimo di dodici chilometri, ha indicato la centrale d'informazione sul traffico Viasuisse.

Tra i presenti, ospite di spicco oggi era il consigliere federale Ueli Maurer, capo del Dipartimento federale della difesa (DDPS). "È una buona occasione per osservare quanto viene fatto dalle altre nazioni e per coltivare i contatti con la popolazione", ha detto all'ats.

Interrogato sull'avvenire della Patrouille Suisse, che ha mostrato il meglio di sé nei cieli vodesi proprio oggi, Maurer ritiene che abbia un futuro. "I Tiger possono essere utilizzati grossomodo fino al 2016. In seguito la Patrouille proseguirà le sue attività con gli F/A-18".

Secondo il colonnello Ian Logan, direttore di AIR14, oggi è stato raggiunto il record di frequenze per un solo giorno, con "almeno 110'00 persone".

Gli organizzatori dell'evento, che celebra la tripla ricorrenza dei 100 anni delle Forze aeree svizzere, dei 50 anni della Patrouille Suisse e dei 25 anni del PC-7 TEAM, avevano annunciato che la soglia dei 100'000 visitatori avrebbe potuto causare problemi logistici. Laurent Savary, responsabile della comunicazione dell'evento, ha espresso soddisfazione per il successo di pubblico. Il problema principale sono state le lunghe attese in piedi in fila agli stand di bevande e cibo.

A causa in particolare della disidratazione 170 persone hanno avuto bisogno di cure. Tra queste dieci sono state ricoverate all'ospedale, otto con un'ambulanza e due in elicottero, ha riferito il colonnello Simone Rossi, responsabile della sicurezza.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS