Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

I "quattro italiani rapiti in Libia potrebbero essere stati sequestrati da miliziani armati vicini a Jeish al Qabali, l'Esercito delle tribù, ostili a Fajr Libia". Lo riferisce il corrispondente di Al Jazeera a Tripoli che cita fonti militari.

La zona dove sono stati rapiti gli italiani - continua il corrispondente di Al Jazeera -, è stata teatro in passato di violenti scontri tra elementi armati dell'Esercito delle tribù e Fajr Libya, la coalizione di miliziani filo-islamici che detiene il controllo di Tripoli.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS