Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BERNA - Ha preso il via oggi la scuola reclute (SR) estiva. Il Dipartimento federale della difesa (DDPS) si attende l'entrata in servizio di 7'400 giovani, di cui 1'300 in ferma continuata e 30 donne. Le cifre definitive saranno note soltanto il 20 luglio. Durante l'estate 2009 si erano contati 7'200 coscritti.
Dopo aver proceduto a una verifica delle condanne penali o dei procedimenti in corso riguardanti le nuove reclute, il Settore del personale ha escluso 93 persone dalla convocazione, indica una nota odierna del DDPS. In tal modo, "l'esercito vuole impedire che persone potenzialmente pericolose per il proprio ambiente circostante possano assolvere la scuola reclute". Tale verifica è prevista dalla nuova ordinanza concernente l'obbligo di prestare servizio militare (OOPSM) entrata in vigore il primo gennaio 2010.
Il DDPS ricorda pure che durante le prime quattro settimane d'istruzione rappresentanti del Servizio sociale dell'esercito (SSEs) faranno visita a tutte le scuole reclute per offrire assistenza nelle questioni famigliari, finanziarie o legali.
La SR autunnale inizierà il primo novembre. Stando al comunicato, già oggi, in base all'attuale stato del reclutamento, si può prevedere che la maggioranza delle scuole sarà al completo.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS