Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La Procura ha ordinato l'arresto di sei ufficiali della Guardia Repubblicana accusati di omicidio plurimo per la morte dei dimostranti alla manifestazione dell'opposizione di ieri. Lo ha detto il portavoce della Procura.

La procura non ha fatto sapere i nomi e gli incarichi degli ufficiali sott'accusa perché "la polizia non ha eseguito gli arresti, nonostante gli ordini siano stati emessi già nelle prime ore di questa mattina", ha precisato il portavoce.

Intanto il capo dell'opposizione Edi Rama ha sostenuto che "il governo ha condannato a morte i manifestanti" come è successo ieri, ma "l'opposizione resisterà". Mentre il primo ministro Sali Berisha, accusando l'opposizione di aver impiegato nella manifestazione di ieri "criminali, banditi e mercenari", ha affermato che "Chiunque cercherà di occupare le istituzioni con la violenza avrà la risposta che merita".

Oggi la polizia ha indicato che sono 113 le persone arrestate dopo gli scontri nei quali hanno perso la vita 3 persone e circa 60 altre sono rimaste ferite, fra agenti e dimostranti.

Nella notte gli inquirenti avevano acquisito un video trasmesso dalla emittente di Tirana 'News 24' in cui si vedevano chiaramente membri della guardia repubblicana sparare dall'interno del cortile del palazzo di governo, ed anche l'uccisione in seguito di un civile.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS