Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Albania: si dimette vicepremier dopo video scandalo

TIRANA - Il vicepremier e ministro dell'economia albanese Ilir Meta si è dimesso oggi dopo la pubblicazione due giorni fa di un video in cui, nel marzo del 2010, lui chiedeva favori su appalti in cambio di tangenti.
Meta ha ripetuto che il video trasmesso "è stato un vergognoso trucco a scopi politici" ma che la sua decisione intende aprire la strada perché "la giustizia faccia il suo lavoro".
La Procura della Repubblica ha già annunciato l'avvio di un procedimento penale sulla vicenda "per il reato di corruzione e abuso d'ufficio".
Meta ha aggiunto che "di fronte alla giustizia io vorrei essere un semplice cittadino come tutti gli altri", annunciando di voler intraprendere "una battaglia legale" nei confronti dell'ex ministro dell'economia, Dritan Prifti, l'autore del video registrato nel suo ufficio nel marzo 2010 e l'interlocutore di Meta nelle trattative sugli appalti.
Il vicepremier, attuale presidente del partito il Movimento socialista per l'integrazione, la forza politica chiave per la stabilità della maggioranza guidata dal premier Sali Berisha, ha confermato che "continuerà ad offrire il suo sostegno al governo".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.