Navigation

Alcon: società consulenza, no a Opa Novartis

Questo contenuto è stato pubblicato il 02 agosto 2010 - 09:49
(Keystone-ATS)

HÜNENBERG ZG - Prosegue il conflitto tra gli azionisti di minoranza del gruppo Alcon e l'offerta pubblica di acquisto sottoposta loro da Novartis, considerata troppo bassa.
Il comitato dei membri indipendenti del consiglio di amministrazione del gruppo attivo nei prodotti oftalmologi ha comunicato oggi che le società di consulenza RiskMetrics e Glass Lewis hanno consigliato agli azionisti di minoranza di votare contro l'elezione di cinque rappresentanti del gruppo farmaceutico basilese nell'organo di sorveglianza della società, in occasione dell'assemblea generale straordinaria del 16 agosto.
Secondo RiskMetrics, anche se quasi certamente l'elezione sarà favorevole a Novartis, un'opposizione possibilmente consistente sarebbe interpretata come un rifiuto del progetto del gruppo basilese di rilevare l'intero capitale azionario di Alcon.
Novartis ha rilevato nell'aprile 2008 da Nestlé il 25% di Alcon e un'opzione sul pacchetto del 52% ancora nelle mani del gigante alimentare. Tale opzione è stata esercitata lo scorso gennaio. Nel contempo Novartis ha proposto agli azionisti di minoranza lo scambio di 2,8 suoi titoli per ciascuna azione Alcon.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.