Navigation

Algeria: governatore rapito a confine con Libia

Questo contenuto è stato pubblicato il 17 gennaio 2012 - 12:54
(Keystone-ATS)

Il governatore di una regione nel deserto algerino è stato rapito da uomini armati che lo hanno portato verso la vicina frontiera con la Libia. Lo riferisce l'agenzia di stampa algerina Aps citando il ministero dell'Interno.

Il governatore è nelle mani di al Qaida, secondo quanto riferito alla agenzia stampa Reuters da due responsabili della sicurezza algerina.

I sequestratori hanno bloccato il convoglio su cui viaggiava il governatore della regione di Illizi, Mohamed Laid Khelfi, ieri pomeriggio, lo hanno preso in ostaggio dirigendosi poi verso il confine con la Libia, stando al comunicato del ministero citato dall'Aps.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?