Navigation

Algeria: sventato attentato contro esercito

Questo contenuto è stato pubblicato il 07 settembre 2011 - 11:02
(Keystone-ATS)

Le forze di sicurezza algerine hanno sventato ieri un attentato dinamitardo, attribuito ad una brigata del terrorismo di matrice islamica e che avrebbe dovuto colpire un convoglio dell'esercito. La notizia è riferita oggi dal sito del quotidiano Le Temps d'Algerie.

Le due bombe, di fabbricazione artigianale, erano state sepolte, sotto un sottile strato di terra, ad una decina di chilometri dalla città di Bourmedes, sul ciglio della RN5, via di collegamento tra Algeri al resto del Paese e che, per la sua importanza, è percorsa spesso da pattuglie dell'Esercito e delle forze di polizia per garantirne la sicurezza.

I militari hanno individuato e neutralizzato i due ordigni che avrebbero potuto essere letali. Secondo fonti di intelligence, citate dal quotidiano, a collocare le due bombe sarebbero stati elementi della katibat (brigata) Al Arkam, che da molti anni è attiva nella zona.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?