Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Procedono a pieno regime i lavori ai cantieri AlpTransit del San Gottardo, dove ci si concentra sull'installazione della tecnica ferroviaria, e del Ceneri, dove è stata scavata oltre la metà dei 40 km di gallerie e cunicoli. Lo rende noto oggi in un comunicato la stessa AlpTransit.

Alla galleria di base del San Gottardo, in febbraio era iniziata la posa del binario senza massicciata a partire dal portale nord di Erstfeld (UR). A inizio settembre nel tubo est tra Erstfeld e Sedrun (GR) è terminata l'ultima installazione e il Consiglio federale durante la sua recente visita ha potuto percorrere questa tratta. Nel tubo ovest al momento vengono posati i binari.

Ritardi al Ceneri in direzione Nord

Alla galleria di base del Ceneri sono stati scavati quasi 22 km, ossia più del 55% dell'intero sistema di cunicoli, lungo in totale quasi 40 km. Ai fronti di scavo in direzione sud il vantaggio sul programma lavori è aumentato da due a quattro mesi. AlpTransit San Gottardo prevede che questa tendenza positiva verrà mantenuta.

Gli avanzamenti in direzione nord accusano invece un ritardo di sette mesi sul programma dei lavori, causato soprattutto da difficoltà geologiche. Renzo Simoni, presidente delle Direzione di AlpTransit San Gottardo SA, si dice però fiducioso e anche Duccio Astaldi, Presidente del Consorzio Condotte Cossi, è certo che i ritardi possano essere ridotti.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS