Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

In relazione all'accordo fiscale con Londra e Vienna, la Svizzera ha proceduto in agosto al versamento di una seconda tranche di imposte liberatorie alla fonte.

Dopo i 900 milioni di franchi di luglio (372 milioni alla Gran Bretagna e 515 all'Austria), nel mese in questione Berna ha versato globalmente altri 524 milioni di franchi ai due Paesi, come indica una nota odierna dell'Amministrazione federale delle contribuzioni (AFC).

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS