Navigation

Altro manager di Credit Suisse pedinato, media

Un altro membro della direzione di Credit Suisse è stato pedinato. KEYSTONE/MELANIE DUCHENE sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 17 dicembre 2019 - 08:06
(Keystone-ATS)

Un altro membro della direzione di Credit Suisse è stato pedinato. La Neue Zürcher Zeitung riferisce oggi che Peter Goerke, responsabile delle risorse umane, è stato seguito di nascosto per tre giorni nel febbraio di quest'anno.

Il giornale è entrato in possesso di documenti e fotografie che dimostrano il pedinamento. Secondo l'articolo, tutto sta a indicare che era stato il Credit Suisse, tramite un intermediario, a commissionare il pedinamento. La banca ha dichiarato di non avere prove che altri dipendenti fossero sotto sorveglianza.

A metà settembre era già stato pedinato Iqbal Khan, che sino a fine giugno era responsabile della gestione patrimoniale di Credit Suisse e dal primo ottobre è passato a UBS. Sia il Ceo Tidjane Thiam sia il presidente del consiglio di amministrazione (cda) Urs Rohner hanno affermato di non sapere nulla di questa sorveglianza e avevano sostenuto che si era trattato di un singolo caso.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.