Le prime consegne di prodotti tramite un drone da parte di Amazon potrebbero essere sperimentate in Gran Bretagna e non negli Usa.

Secondo il Daily Telegraph, il colosso online preferisce le normative britanniche rispetto a quelle americane molto più restrittive, che pongono tutta una serie di limiti ai velivoli senza pilota.

Il sottosegretario ai Trasporti britannico, Robert Goodwill, ha di recente incontrato i vertici di Amazon per discutere di un progetto per compiere i primi test. L'obiettivo del colosso online è quello di fare consegne ai propri clienti in trenta minuti o meno.

Il rappresentante del governo ha detto che c'è grande interesse per la collaborazione con la multinazionale Usa nel campo dei droni, dove il Regno Unito vuole essere fra i primi Paesi al mondo. Per Goodwill una delle priorità è rivedere e riorganizzare la normativa di questo settore.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.