Navigation

Ambasciata Usa in Israele, rischio in Cisgiordania e Gaza

Gaza City, come pure la Cisgiordania, sono zone a rischio, mettono in guardia gli USA. KEYSTONE/AP/ADEL HANA sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 28 maggio 2020 - 16:23
(Keystone-ATS)

L'ambasciata Usa in Israele ha emesso oggi un avviso per i cittadini americani di "mantenere un alto livello di vigilanza" e di "aumentare le attenzioni di sicurezza" se "risiedono" o intendono viaggiare in Cisgiordania o a Gaza.

"La violenza - si legge sul sito dell'ambasciata - può manifestarsi con poco o senza preavviso, avendo come obiettivo le località turistiche, gli snodi dei trasporti, i check-point governativi, i mercati e i centri commerciali. I cittadini Usa devono valutare attentamente i rischi per la loro sicurezza personale se intendono visitare posti ed eventi che sono dei potenziali obiettivi".

L'avviso sembra legato al recente annuncio del presidente Abu Mazen con il quale ha interrotto le relazioni, comprese quelle di sicurezza, con Israele e Usa a seguito della conferma dell'intenzione dello stato ebraico di procedere, sulla scia del piano di pace di Trump, all'annessione di parti della Cisgiordania.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.