Navigation

Ambasciatore Usa a Kiev, Trump legò aiuti a indagini

La testimonianza di William Taylor è essenziale per far luce sui retroscena di quanto accaduto. KEYSTONE/AP/ANDREW HARNIK sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 22 ottobre 2019 - 21:22
(Keystone-ATS)

L'ambasciatore americano in Ucraina, William Taylor, ha detto alla Camera che Donald Trump legò la concessione gli aiuti militari all'Ucraina alla richiesta di avviare delle indagini sui suoi rivali politici. Una versione sempre negata dal presidente.

Nel corso della testimonianza a porte chiuse Taylor ha anche raccontato che Trump rifiutò di incontrare alla Casa Bianca il leader ucraino finché questi non fosse stato d'accordo sulle richieste di indagare sul figlio di Joe Biden e sui democratici Usa per le elezioni del 2016.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.