Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Per la prima volta dopo due anni, nel 2015 il risultato dei conti delle amministrazioni pubbliche è nuovamente positivo.

KEYSTONE/GABRIELE PUTZU

(sda-ats)

Per la prima volta dopo due anni, nel 2015 il risultato dei conti delle amministrazioni pubbliche è nuovamente positivo, con una quota di eccedenza dello 0,2% del PIL.

Un surplus identico è stimato anche per il 2016, indica l'Amministrazione federale delle finanze (AFF) in una nota odierna.

Hanno contribuito al buon esito innanzitutto le eccedenze elevate della Confederazione e delle assicurazioni sociali. Per contro, i conti dei Cantoni e dei Comuni rimangono negativi.

Il saldo del 2017 dovrebbe anch'esso essere positivo con una quota di eccedenza dello 0,3%. Soltanto i bilanci comunali potrebbero restare negativi, mentre i Cantoni registreranno verosimilmente per la prima volta dal 2010 un lieve surplus.

Nonostante questa situazione relativamente ottimista, per i prossimi anni non è possibile prevedere uno sdebitamento di tutte le amministrazioni pubbliche, precisa l'AFF. Nell'anno in corso il tasso d'indebitamento lordo ammonterà verosimilmente al 33,0%.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS