A causa delle numerose crisi internazionali, oggi il numero dei rifugiati è arrivato a un livello record, che non si riscontrava dalla Seconda guerra mondiale. È l'allarme lanciato oggi da Selmin Calickan, segretaria generale di Amnesty International in Germania, in occasione della giornata nazionale dei rifugiati.

Attualmente sarebbero oltre 51 milioni le persone in cerca di un rifugio sicuro dalla guerra e dalle crisi umanitarie in tutto il mondo. La gran parte dei costo cerca riparo all'interno dei propri confini nazionali, mentre circa 18 milioni di persone sono scappate verso altri Paesi.

Secondo Calickan a fronte di questa situazione drammatica l'Europa deve mettere fine alla propria "politica di isolamento", che "accetta la possibilità di tradire il rispetto dei diritti umani e fa del Mediterraneo una fossa comune".

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.