Navigation

Andrea Hämmerle narra l'esclusione di Blocher in un libro

Questo contenuto è stato pubblicato il 15 novembre 2011 - 11:16
(Keystone-ATS)

L'elezione di Eveline Widmer-Schlumpf in Consiglio federale al posto di Christoph Blocher il 12 dicembre 2007 non ha lasciato nessuno indifferente e continua ad interessare gli Svizzeri. Un libro del consigliere nazionale grigionese Andrea Hämmerle, "Die (Ab)wahl. Fakten und Figuren", ritorna sulle strategie e il significato di questa non rielezione e ne presenta gli attori principali.

Hämmerle ha giocato un ruolo attivo in questo "sisma politico" contattando a quattro riprese Widmer-Schlumpf prima della sua elezione. "Questo evento prova come la politica svizzera, spesso definita noiosa, può essere appassionante", ha precisato Hämmerle oggi in una conferenza stampa a Berna.

Ma l'autore, all'epoca vicepresidente del PS, non si limita a un ritorno al passato. Hämmerle mette pure in evidenzia le conseguenze dell'esclusione di Blocher dal governo sul futuro della politica elvetica. L'ultimo capitolo si concentra infatti sull'analisi delle recenti elezioni federali e presenta le prospettive - positive e negative - del prossimo rinnovo integrale del Consiglio federale.

Il libro, stampato in quattro mila esemplari dall'editore Rüegger Verlag e dalla Südostschweiz, sarà tradotto prossimamente in francese con il titolo seguente: "L'élection. L'envol - La chute".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?