Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Le forze dell'ordine tunisine hanno smantellato, in due operazioni distinte, due cellule terroristiche a Djerba e Sfax, arrestando 13 persone.

L'accusa per tutti è di apologia del terrorismo e l'invio di giovani tunisini verso i territori di combattimento del Jihad di Siria ed Iraq attraverso la Libia. Lo rende noto il ministero dell'Interno tunisino.

Il ministero comunica anche l'arresto di numerosi gestori di pagine facebook e web inneggianti al Jihad e allo Stato Islamico anch'essi implicati a vario modo nel reclutamento di giovani nelle file dell'Isis. Tutte le operazioni citate sono state condotte in coordinamento con l'autorità giudiziaria.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS