Navigation

Anziana uccisa dal suo pastore tedesco nel Bresciano

Questo contenuto è stato pubblicato il 17 novembre 2011 - 16:45
(Keystone-ATS)

È stata uccisa dal suo pastore tedesco, che, pare, senza alcun motivo l'ha azzannata improvvisamente alla gola. La vittima, una vedova di 73 anni, è morta quasi all'istante oggi a Carpenendolo (Brescia).

Da alcuni giorni nella villa si stavano facendo dei lavori e per questo il cane era tenuto legato ad una catena. La donna oggi è entrata nel cortile e il pastore le si è avventato contro mirando alla gola, ha riferito un operaio che stava lavorando non molto distante e che avrebbe assistito alla scena.

La donna viveva in una villa bifamiliare alla periferia di Carpenendolo, dividendo gli spazi con la famiglia del figlio sposato. Il pastore tedesco stava nel cortile e pare che non avesse mai causato problemi al punto che i due nipotini giocavano tranquillamente con l'animale.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?