Navigation

Aperta capsula con il suolo della Luna raccolto 50 anni fa

Un ritorno al passato. KEYSTONE/AP NASA/APOLLO 17 sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 08 novembre 2019 - 12:31
(Keystone-ATS)

Come una capsula del tempo, un contenitore con campioni di rocce e suolo della Luna portato a Terra dalla missione Apollo 17 quasi 50 anni fa viene aperto solo adesso.

Da 40 anni non accadeva niente di simile. Lo ha deciso la Nasa per far esercitare i suoi ricercatori a studiare i campioni che saranno prelevati dalle future missioni sulla Luna.

Il contenitore aperto è un cilindro che contiene un campione di regolite, ossia lo strato di roccia e terra che copre la superficie della Luna, che fu raccolto dagli astronauti dell'Apollo 17 Gene Cernan e Jack Schmitt nel dicembre 1972. Un altro contenitore con un campione raccolto dalla stessa coppia di astronauti sarà aperto a gennaio 2020.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.