Navigation

Appalti Confederazione, ci vuole gestione centralizzata

Questo contenuto è stato pubblicato il 24 giugno 2012 - 10:20
(Keystone-ATS)

In seguito alle irregolarità scoperte nell'ambito del progetto informatico "INSIEME" dell'amministrazione federale, la Delegazione delle finanze del parlamento chiede l'adozione di misure urgenti, tra cui la gestione centralizzata delle forniture destinate alla Confederazione, per evitare il ripetersi di simili episodi.

Dopo l'avvio di un'inchiesta penale per sospetta infedeltà nella gestione pubblica riguardante l'acquisizione di prestazioni esterne di servizi informatici per il progetto INSIEME dell'Amministrazione federale delle contribuzioni (AFC), il responsabile dell'AFC, Urs Ursprung, e il capo della Sezione Informatica, Samuel Tanner, sono stati sospesi dalle loro funzioni.

L'inchiesta amministrativa resa nota martedì scorso ha portato alla luce violazioni delle disposizioni legali in materia di acquisti. Gli acquisti sarebbero stati frazionati illecitamente, in modo che il valore di ciascuno di essi risultasse di poco inferiore alla soglia che obbliga ad aprire una gara d'appalto secondo le norme dell'Organizzazione mondiale del commercio (WTO).

Tali pratiche non sarebbero nuove, come lascia intendere la "Zentralschweiz am Sonntag" citando il presidente della delegazione delle finanze, il Consigliere agli stati friburghese (PPD) Urs Schwaller. Secondo quest'ultimo, già nel 2010 in diversi Dipartimenti erano stati conclusi "in maniera un po'troppo disinvolta", contratti voluminosi con esperti. Non sempre le procedure legali sono state rispettate.

Per questo motivo erano già stati chiesti miglioramenti, ha sottolineato il "senatore". Alla fine del 2011, il Consiglio federale aveva proposto una serie di provvedimenti come il miglioramento, a livello di Dipartimenti, della gestione delle forniture e delle competenze, nonché il rafforzamento dei controlli.

Queste misure non ci hanno tuttavia soddisfatto del tutto, ha sostenuto Schwaller. "Noi vogliamo una gestione centralizzata delle forniture con regole uguali per tutti". Il Consiglio federale non vuole invece sentir parlare di un'istanza superiore di controllo.

Stando alla delegazione delle finanze, i grandi progetti informatici dovrebbero essere accompagnati da specialisti interni. Questi esperti, ha precisato Urs Schwaller al domenicale, "potrebbero essere riuniti in una specie di pool centrale responsabile per tutta l'amministrazione".

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?