Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

APPENZELLO - Dramma famigliare venerdì nel canton Appenzello, risoltosi fortunatamente senza vittime. Una madre, dopo aver somministrato ai due figli una massiccia dose di farmaci, ha ingurgitato un flacone di medicamenti. Subito dopo, assalita dai rimorsi, ha chiamato i soccorsi.
Da Appenzello, indica una nota odierna della polizia, sono giunti sul posto due elicotteri e un'ambulanza. Il pronto ricovero ha permesso di salvare la vita alla famigliola.
Stando alla procura, adesso stanno tutti abbastanza bene. All'ATS, il procuratore Herbert Brogli ha dichiarato che i tre hanno avuto fortuna. La dose di farmaci ingoiati poteva effettivamente ucciderli. La madre non è ancora stata sentita sulle ragioni del gesto. Contro di lei è in corso un'inchiesta penale.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS