Navigation

Apple vende più orologi dell'intera industria svizzera

Un Apple Watch KEYSTONE/EPA/FRANCK ROBICHON sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 06 febbraio 2020 - 14:26
(Keystone-ATS)

Apple sta vendendo più orologi dell'intera industria orologiera svizzera.

A fare i calcoli sono i ricercatori di Strategy Analytics, secondo cui nel 2019 Apple ha messo in commercio 30,7 milioni di Apple Watch (+36% su base annua), contro i 2,11 milioni totalizzati dagli storici e rinomati marchi elvetici dell'orologeria (-13%).

Il sorpasso sull'industria svizzera è avvenuto l'anno scorso. Nel 2018, infatti, l'Apple Watch era fermo a 22,5 milioni di unità, mentre le aziende svizzere totalizzavano 24,2 milioni di consegne.

"Gli orologi da polso analogici rimangono popolari tra i consumatori più grandi, ma gli acquirenti giovani si stanno orientando verso gli smartwatch", osservano gli analisti. Anche alcune orologerie elvetiche sono entrate nel mercato degli smartwatch, ma i risultati finora non sono stati eclatanti.

"I produttori di orologi svizzeri tradizionali stanno perdendo la guerra degli smartwatch. Apple Watch offre un prodotto migliore attraverso canali di vendita più radicati e attrae i consumatori più giovani", rilevano gli esperti, secondo cui per le aziende svizzere.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.