Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

In Svizzera l'approvvigionamento di gas naturale è garantito anche in caso di crisi. È quanto emerge dal rapporto dell'Ufficio federale dell'energia (UFE), redatto in previsione di una maggiore collaborazione fra la Svizzera e l'Unione europea per gestire un'eventuale crisi del gas in Europa. Berna ha inoltre presentato alla Commissione europea i risultati di uno "stress test" sulla sicurezza energetica.

A seguito della crisi del gas nel 2009 tra Russia e Ucraina, l'UE ha istituito il cosiddetto Gas Coordination Group (GCG). Il regolamento impone agli Stati membri di effettuare una valutazione del rischio per l'approvvigionamento di gas e di allestire piani d'azione preventivi e d'emergenza. La Svizzera, che vorrebbe partecipare regolarmente al gruppo di coordinamento, ha elaborato il rapporto sulla valutazione del rischio in collaborazione con l'industria del gas.

Sulla base di questa rapporto, il Dipartimento dell'energia (DATEC) ha consegnato questa settimana a Günther Oettinger, vicepresidente della Commissione europea, le conclusioni dello stress test.

Dal documento risulta che in Svizzera l'approvvigionamento può essere garantito sia in caso di guasto della principale infrastruttura di trasporto che in presenza di condizioni climatiche e di consumo eccezionali. Il fattore decisivo è la capacità di importazione delle reti del gas visto che la Svizzera non dispone sul territorio nazionale di grossi impianti di stoccaggio e produzione e neppure di impianti per gas naturale liquefatto, precisa un comunicato del DATEC.

Nel 2013 il gas naturale ha rappresentato il 13,5% del consumo energetico. Il 43% viene utilizzato dalle economie domestiche (riscaldamento dei locali, produzione di acqua calda e cottura dei cibi), il 33% dal settore industriale (calore di processo) e il 23% dal settore terziario. Secondo statistiche dell'industria svizzera del gas, il 75% proviene da produttori e fornitori dell'Europa occidentale (Paesi Bassi, Germania, Francia, Italia e Norvegia). Un quarto del gas naturale importato proviene dalla Russia.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS