Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'Argentina ha raggiunto un accordo con gli hedge fund, incluso NML Capital di Paul Singer, per risolvere la disputa sul debito in default che va avanti da 15 anni. L'intesa di principio vale 4,65 miliardi di dollari.

L'Argentina pagherà agli hedge fund 4,65 miliardi di dollari, o il 75% di quello che deve loro. I fondi speculativi riceveranno anche il rimborso di alcune spese legali.

L'accordo deve essere approvato dalle autorità argentine. Secondo le stime un via libera potrebbe arrivare in sei settimane. Gli hedge fund si sono impegnati a non interferire nella raccolta fondi dell'Argentina sul mercato dei capitali per pagarli. "È un importante passo in avanti nella disputa che va avanti da anni, ma non è il passo finale" afferma il mediatore fra Argentina e hedge fund Daniel Pollack.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS