Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La Patagonia è in queste ore martoriata da un incendio che ha investito il parco nazionale "Los Alerces", nella provincia di Chubut: le fiamme, rendono noto le autorità argentine, hanno distrutto circa 1'700 ettari.

Gli esperti sono comunque ottimisti e confidano che grazie ad un cambiamento del clima, e cioè ad una maggior umidità e al calo dei vento che trasporta le ceneri, l'incendio dovrebbe gradualmente spegnersi.

I media locali considerano "intenzionali" le cause dell'incendio che durante il fine settimana ha divorato migliaia di ettari in aree considerate un paradiso naturale, grazie ai boschi, le montagne, i fiumi ed i laghi, zona quindi con un'alta potenzialità immobiliare.

"Non dobbiamo escludere tale possibilità", ha d'altra parte commentato il ministro per l'ambiente e lo sviluppo sostenibile, Sergio Bergman.

La situazione rimane grave d'altra parte in un'altra zona patagonica, nei dintorni del villaggio Trevelin, dove in queste ore i pompieri e gli uomini della sicurezza stanno combattendo contro le fiamme.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS