Navigation

Argentina: multa a laboratorio USA per morte 14 neonati

Questo contenuto è stato pubblicato il 03 gennaio 2012 - 22:05
(Keystone-ATS)

La giustizia argentina ha confermato oggi di aver imposto una multa di un milione di pesos (circa 220'000 franchi) al laboratorio statunitense GlaxoSmithKline (GSK) e a due suoi medici per gli esperimenti clinici effettuati con neonati di famiglie povere, tra il 2007 ed il 2008, in tre città del nord ovest del Paese, 14 dei quali sono deceduti.

Lo rende noto oggi il quotidiano 'La Nacion', precisando che gli esperimenti puntavano alla realizzazione di un vaccino per prevenire la polmonite acquisita e l'otite acuta.

Il laboratorio ed i due medici avevano opposto ricorso ad una prima sanzione in tal senso. Oggi, però, il giudice Marcelo Aguinsky l'ha confermata ribadendo le indagini del Dipartimento nazionale su medicine, alimenti e tecnologie mediche (Anmat) secondo il quale gli esperimenti sono stati effettuati con numerose irregolarità.

Secondo il giornale, la GlaxoSmithKline ha reso noto in un comunicato che farà appello anche per questa sentenza, che le famiglie coinvolte "erano a conoscenza degli esperimenti come prevede la legge" e che, tra Argentina, Panama e Colombia, ne sono stati già realizzati per lo stesso scopo "circa 14.000".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?