Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BUENOS AIRES - L'equipe di chirurgia ginecologica dell'ospedale provinciale Gandulfo de Lomas de Zamora, di Buenos Aires, ha tolto dall'utero di una donna di 54 anni un tumore maligno di 23 kg. La donna è entrata in ospedale che pesava 140 kg ed è uscita con 35 kg di meno.
La signora si era recata in ospedale perché lamentava un ingrossamento abnorme dell'addome, le analisi hanno rilevato la presenza di un enorme tumore.
La neoplasia, del peso pari a quello di un bambino di quattro anni, è stata estratta in un intervento durato quattro ore. Dopo la biopsia il tumore si è rivelato maligno e ad alto rischio di metastasi.
Ancora incredulo il chirurgo che ha eseguito l'intervento, Oscar Lopez: "In 35 anni di carriera non mi ero mai imbattuto in nulla di simile, un tumore si definisce gigante quando pesa 4 chilogrammi".
Secondo i risultati della biopsia il gigantesco cancro è un sarcoma, un tumore maligno ad alto rischio di metastasi. Per questo la donna è ora sotto stretto controllo medico.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS