Nel bel mezzo delle celebrazioni per il 100/mo anniversario del genocidio armeno da parte degli ottomani, il presidente armeno Serzh Sarksyan si è detto pronto a normalizzare le relazioni con la Turchia e a stabilire rapporti "senza alcuna precondizione".

"Alla fin fine dobbiamo stabilire relazioni normali con la Turchia (che si rifiuta di riconoscere il genocidio, ndr) , e stabilire queste relazioni normali dovrebbe essere fatto senza alcuna precondizione", ha detto parlando con un gruppo di giornalisti stranieri, secondo quanto riferiscono alcuni media russi.

L'apertura arriva due mesi dopo che Sarksyan ha ritirato dal parlamento gli accordi di pace, accusando Ankara di carenza di volontà politica per mettere fine a 100 anni di ostilità.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.