Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Un'azione coordinata tra diverse polizie europee eseguita il 3 e 4 novembre scorso in 109 scali aeroportuali ha permesso l'arresto di 133 persone sospettate di aver eseguito operazioni con l'impiego di carte di credito taroccate.

Stando a una nota odierna di Europol, all'operazione hanno partecipato 32 paesi europei e 35 compagnie aeree. Controlli sono stati eseguiti anche negli aeroporti di Zurigo, Ginevra, Basilea e Lugano, dove tuttavia non si è proceduto al alcun fermo, ha indicato all'ats l'Ufficio federale di polizia (Fedpol).

L'azione si poneva come obiettivo la lotta all'uso di carte di credito falsificate o rubate utilizzate per acquistare biglietti aerei. L'azione è stata organizzata in Europa da Europol, organizzazione con sede all'Aia, e da Ameripol con sede a Bogotà.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS