Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

I doganieri tedeschi hanno arrestato a Lörrach-Stetten, al confine con Basilea Città, un corriere di droga che stava per entrare in Svizzera. Nella sua auto immatricolata in Belgio hanno trovato più di 1,7 chili di cocaina. Il sequestro è avvenuto lo scorso 5 febbraio, ma è stato comunicato soltanto oggi dall'Ufficio doganale di Lörrach.

Il contrabbandiere si apprestava a varcare il confine poco prima della mezzanotte. Quando ha visto i doganieri ha però invertito di colpo la direzione di marcia. I doganieri lo hanno inseguito e fermato. Quando gli hanno chiesto dove fosse diretto l'uomo ha risposto in modo contraddittorio.

I funzionari hanno allora controllato il veicolo con un cane addestrato nella ricerca di stupefacenti, che ha presto trovato la cocaina nascosta in un vano del bagagliaio. Il guidatore ha sostenuto di non aver saputo niente della droga. Si trova tuttora in detenzione preventiva, indica il comunicato.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


Sondaggio svizzeri all'estero

Sondaggio

Cari svizzeri all'estero, le vostre opinioni contano

Sondaggio

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS